Giovanni Reale, Botticelli. Botticelli. la "Primavera" O le "Nozze Di Filologia E Mercurio"? Rilettura Di Carattere Filosofico Ed Ermeneutico del Capolavoro Di Botticelli Con la Prima Presentazione Analitica Dei Personaggi E Dei Particolari Simbolici

By Ramelli, Ilaria | Ancient Narrative, Annual 2002 | Go to article overview

Giovanni Reale, Botticelli. Botticelli. la "Primavera" O le "Nozze Di Filologia E Mercurio"? Rilettura Di Carattere Filosofico Ed Ermeneutico del Capolavoro Di Botticelli Con la Prima Presentazione Analitica Dei Personaggi E Dei Particolari Simbolici


Ramelli, Ilaria, Ancient Narrative


In quest'opera Giovanni Reale, il quale, oltre a essere uno dei maggiori studiosi del pensiero antico, e anche acuto interprete di arte rinascimentale, (1) sviluppa con dovizia e finezza argomentativa l'ipotesi che il quadro botticelliano generalmente noto come la Primavera sia in realta una rappresentazione allegorica ispirata al "romanzo enciclopedico" di Marziano Capella De nuptiis Philologiae et Mercurii. (2) In particolare, nella Prefazione (pp. 9--15) l'Autore illustra le ragioni per cui il capolavoro di Botticelli vada oggi riletto secondo una nuova modalita ermeneutica. Segue quindi una cospicua sezione del libro (pp. 16--171) in cui sono riprodotti, in fotografie di eccellente fattura e di grande formato, la visione d'insieme e numerosi particolari del quadro in questione. Il cap. I del saggio (pp. 175--180) presenta alcune previe considerazioni di carattere metodologico, volte a illustrare il percorso storico-ermeneutico seguito dall'Autore nello studio. Il cap. II (pp. 181--236) ha un andamento storico e analizza di volta in volta i vari criteri interpretativi che, dall'eta rinascimentale ai giorni nostri, sono stati applicati al quadro: dapprima il metodo fondato sui paralleli letterari tratti dai testi classici e quello neoplatonico del Ficino e dell'Accademia platonica fiorentina; quindi l'esegesi storica basata sulla celebrazione di matrimoni o eventi connessi con la famiglia de' Medici e quella "naturalistica" ispirata al calendario rurale e alla stagione della Primavera: in questo contesto si colloca l'interessante passo di Girolamo Aleandro del 1616 su Mercurio come dio della primavera: per questa interpretazione Aleandro si fonda proprio su Marziano Capella. Opportunamente, dunque, l'Autore fa rilevare subito dopo l'importanza e la portata dell'opera di Marziano, nell'eta tardo-antica, medioevale e umanistica. Si passa, infine, alle ipotesi del Novecento: dopo un primo richiamo al testo di Marziano Capella nell'interpretazione del quadro botticelliano da parte di Wickhoff nel 1906, viene la tesi di Claudia La Malfa, che interpreta il dipinto alla luce di due passi del libro II del De nuptiis. (3) Infine, e esposta e fatta propria dal Reale la tesi di Claudia Villa, (4) che legge sistematicamente il quadro in riferimento all'opera di Marziano. L'Autore passa quindi, nel cap. III, a presentare analiticamente le proprie proposte interpretative per ogni singolo aspetto del quadro e, nel cap. IV (pp. 279--288), si sofferma sul significato delle piante, dei fiori e dei frutti, le cui specie sono ben distinguibili. Un'opportuna e illuminante sintesi e infine offerta nel cap. V, contenente importanti osservazioni conclusive sul quadro come <> (pp. 289--295), in cui di particolare rilievo appare la sezione che mostra come le idee espresse da Marziano Capella si fondano con quelle tipiche del platonismo e la parte in cui l'Autore spiega le ragioni per cui, tra le sette arti liberali, Botticelli ne abbia scelta una sola come ancella di Filologia.

Il pregio fondamentale del libro mi sembra consistere, oltre che nella ricchezza e nella bellezza del corredo fotografico, soprattutto nella sistematicita e nell'organicita della interpretazione proposta, la quale, come accennavamo, riprende, sviluppa, integra notevolmente e articola in modo esauriente--specialmente in rapporto all'universo culturale e filosofico platonico in cui si pone il Botticelli--i preziosi spunti della Villa. In particolare, il Reale fa notare come la scena del quadro astragga dalle dimensioni spazio-temporali e come la presentazione dei personaggi nel loro insieme risulti una icona emblematica di un'Idea platonica (pp. 239--241). Il personaggio di Mercurio, una figura che in precedenza aveva provocato gravi difficolta interpretative, alla luce dell'opera del Capella si spiega con estrema facilita, essendo lo sposo di Filologia; il fatto che volti le spalle a tutti viene spiegato dal Reale, come gia dalla Villa, con l'identificazione tra il dio e il pianeta in Marziano: il pianeta Mercurio ha un moto retrogrado

(Mart. …

The rest of this article is only available to active members of Questia

Sign up now for a free, 1-day trial and receive full access to:

  • Questia's entire collection
  • Automatic bibliography creation
  • More helpful research tools like notes, citations, and highlights
  • Ad-free environment

Already a member? Log in now.

Notes for this article

Add a new note
If you are trying to select text to create highlights or citations, remember that you must now click or tap on the first word, and then click or tap on the last word.
One moment ...
Default project is now your active project.
Project items

Items saved from this article

This article has been saved
Highlights (0)
Some of your highlights are legacy items.

Highlights saved before July 30, 2012 will not be displayed on their respective source pages.

You can easily re-create the highlights by opening the book page or article, selecting the text, and clicking “Highlight.”

Citations (0)
Some of your citations are legacy items.

Any citation created before July 30, 2012 will labeled as a “Cited page.” New citations will be saved as cited passages, pages or articles.

We also added the ability to view new citations from your projects or the book or article where you created them.

Notes (0)
Bookmarks (0)

You have no saved items from this article

Project items include:
  • Saved book/article
  • Highlights
  • Quotes/citations
  • Notes
  • Bookmarks
Notes
Cite this article

Cited article

Style
Citations are available only to our active members.
Sign up now to cite pages or passages in MLA, APA and Chicago citation styles.

(Einhorn, 1992, p. 25)

(Einhorn 25)

1

1. Lois J. Einhorn, Abraham Lincoln, the Orator: Penetrating the Lincoln Legend (Westport, CT: Greenwood Press, 1992), 25, http://www.questia.com/read/27419298.

Cited article

Giovanni Reale, Botticelli. Botticelli. la "Primavera" O le "Nozze Di Filologia E Mercurio"? Rilettura Di Carattere Filosofico Ed Ermeneutico del Capolavoro Di Botticelli Con la Prima Presentazione Analitica Dei Personaggi E Dei Particolari Simbolici
Settings

Settings

Typeface
Text size Smaller Larger Reset View mode
Search within

Search within this article

Look up

Look up a word

  • Dictionary
  • Thesaurus
Please submit a word or phrase above.
Print this page

Print this page

Why can't I print more than one page at a time?

Full screen

matching results for page

Cited passage

Style
Citations are available only to our active members.
Sign up now to cite pages or passages in MLA, APA and Chicago citation styles.

"Portraying himself as an honest, ordinary person helped Lincoln identify with his audiences." (Einhorn, 1992, p. 25).

"Portraying himself as an honest, ordinary person helped Lincoln identify with his audiences." (Einhorn 25)

"Portraying himself as an honest, ordinary person helped Lincoln identify with his audiences."1

1. Lois J. Einhorn, Abraham Lincoln, the Orator: Penetrating the Lincoln Legend (Westport, CT: Greenwood Press, 1992), 25, http://www.questia.com/read/27419298.

Cited passage

Welcome to the new Questia Reader

The Questia Reader has been updated to provide you with an even better online reading experience.  It is now 100% Responsive, which means you can read our books and articles on any sized device you wish.  All of your favorite tools like notes, highlights, and citations are still here, but the way you select text has been updated to be easier to use, especially on touchscreen devices.  Here's how:

1. Click or tap the first word you want to select.
2. Click or tap the last word you want to select.

OK, got it!

Thanks for trying Questia!

Please continue trying out our research tools, but please note, full functionality is available only to our active members.

Your work will be lost once you leave this Web page.

For full access in an ad-free environment, sign up now for a FREE, 1-day trial.

Already a member? Log in now.