Academic journal article Italica

Il Cinema Come Complemento Di Insegnamento

Academic journal article Italica

Il Cinema Come Complemento Di Insegnamento

Article excerpt

Il cinema e storia e come tale dovrebbe essere insegnato in tutte le scuole del mondo. (Francesco Rosi)

A partire dai primi anni della nascita della nuova Italia repubblicana, quando la destra e la chiesa gareggiavano con il PCI per l'egemonia culturale dell'immaginario degli italiani, prima dell'avvento di mamma TV a livello di consumo, il cinema assunse un ruolo centrale nella produzione culturale italiana, (1) ma l'ascesa dello studio della cinematografia tra le materie scolastiche e accademiche e stata lenta. Le istituzioni scolastiche italiane hanno impiegato molto a capire le possibilita e la centralita del cinema nella cultura italiana. Nonostante in Italia esista una lunga tradizione di critica storiografica cinematografica, lo studio della cinematografia, fuori dagli ambiti settoriali, si e diffuso soprattutto nei primi anni settanta grazie anche all'insegnamento nelle universita che ha dato vita a un aumento dell'interesse al cinema (2) e a una crescita editoriale. Ora infatti esistono molti critici, studiosi, e ricercatori attrezzati sul piano metodologico e i nuovi testi per insegnare la lingua e la cultura italiana di oggi includono il cinema come Capire l'Italia e l'italiano di Lia Buono Hodgat (Guerra, 2002) che dedica Unita 3/sezione 2 al cinema contemporaneo e la collana Quaderni di cinema italiano per stranieri, a cura di Paolo E. Balboni (Guerra, 2004). (3)

Il cinema ha anche assunto un ruolo importante sui quotidiani e sulle riviste che lo esaminano come fenomeno culturale, invece che soffermarsi sugli aspetti extracinematografici com'era in voga negli anni Sessanta, in cui la stampa ebbe un ruolo determinante nel promuovere lo star system all'italiana, dando rilievo alla vita privata delle stelle della celluloide.

Alla fine degli anni settanta e all'inizio degli anni ottanta come risultato degli studi universitari, uscirono i due volumi di Gian Piero Brunetta sulla storia del cinema italiano dal 1895 agli anni ottanta, lo studio di Aldo Bernardini sull'industria del cinema in Italia e quelli sul cinema italiano all'ombra dei fasci del regime mussoliniano e sui mostri della commedia all'italiana di Jean A. Gili. In quegli anni fu pubblicato Il cinema italiano, 1895-1979 (Riuniti, 1979) di C. Lizzani, frutto di una lunga ricerca di un intellettuale, fuori dall'ambito universitario, che aveva non soltanto diretto film importanti nel dopoguerra ma che aveva fatto anche parte del gruppo intorno alla rivista Cinema all'inizio degli anni quaranta. Le pubblicazioni summenzionate diedero vita ad un vero e proprio allargamento della ricerca sul cinema al di fuori di quella specialistica e monografica gia esistente.

Durante lo stesso periodo sotto l'influsso dei dipartimenti di Film Studies, della reperibilita dei film in videocassette, dell'affermazione mondiale di tanti registi italiani, appartenenti al cosi detto periodo d'oro, che avevano iniziato negli anni sessanta e anche per merito della popolarita internazionale della commedia all'italiana, lo studio della cinematografia incomincio anche a far breccia tra gli italianisti nordamericani. Giose Rimanelli nel 1980 cura Patterns of Italian Cinema, una raccolta di articoli sul cinema italiano dal muto ad Ermanno Olmi, pubblicato come dispensa per i suoi corsi universitari. The New Italian Cinema di R. T. Witcombe (1982), Italian Cinema from Neorealism to the Present di Peter Bondanella (1983), e Passion and Defiance. Film in Italy from 1945 to the Present di Mira Liehm (1984) segnano l'inizio della propagazione di un nuovo campo di ricerca tra gli italianisti. La loro attenzione era rivolta per lo pi al cinema di qualita, successivamente si e estesa ai film western, peplum, d'orrore ed erotici includendo il settore che negli anni settanta era considerato cinema commerciale mentre oggi viene rivalutato corne cinema cult.

Oggigiorno in quasi tutti i dipartimenti di Romance Languages e Literatures delle universita nordamericane si rinnovano i programmi di lingue inserendo corsi sul cinema, insegnati o come supplemento ai corsi di lingua, di cultura, di conversazione oppure accompagnandoli ai corsi di letteratura, abbinando i film ai romanzi dai quali sono stati tratti. …

Search by... Author
Show... All Results Primary Sources Peer-reviewed

Oops!

An unknown error has occurred. Please click the button below to reload the page. If the problem persists, please try again in a little while.