Academic journal article Italica

Il Caso Starbucks: L'italiano Come Lingua Di Commercio E Di Cultura Negli Stati Uniti

Academic journal article Italica

Il Caso Starbucks: L'italiano Come Lingua Di Commercio E Di Cultura Negli Stati Uniti

Article excerpt

Se in passato si poteva ordinare un espresso o un caffe macchiato solo in un bar italiano, oggi negli Stati Uniti basta andare in una delle oltre 11.000 sedi di Starbucks (1) per avere a disposizione vari prodotti di caffetteria "italiana." Addirittura, tutto questo si puo fare anche senza parlare una parola d'inglese, dato che parole come "espresso," "cappuccino" e "barista" sono ormai entrate nel vocabolario americano. Non ci saranno piu milioni di immigrati italiani negli Stati Uniti, ma l'italiano e tuttora una lingua con cui si puo comunicare oggi in America, specialmente nei campi del commercio e della cultura.

L'obiettivo di questo lavoro e apportare una riflessione sulla situazione attuale dell'italiano negli Stati Uniti, attraverso un'analisi dei cambiamenti funzionali che la lingua italiana ha subito negli ultimi 150 anni. In particolare, verra focalizzata l'attenzione su alcuni aspetti che, da tre decenni a questa parte, caratterizzano l'italiano in America, come lingua commerciale e culturale, e verra analizzato il caso di un'azienda americana, Starbucks, nella quale la lingua italiana ricopre un ruolo preminente.

Nella prima parte dell'articolo verra fatto un excursus delle principali ondate migratorie italiane negli Stati Uniti, dal 1880 ad oggi, e si andra ad analizzare il repertorio linguistico degli emigranti italiani nei diversi periodi storici. In seguito, partendo dai dati della Modern Language Association relativi al numero di studenti universitari iscritti a corsi d'italiano negli ultimi cinquantanni, mostreremo come l'aumento sostanzioso di immatricolazioni sia coinciso con il progressivo cambiamento del ruolo dell'italiano negli Stati Uniti, da lingua etnica, a lingua di commercio e di cultura.

Nella seconda parte del saggio, ci soffermeremo sulla piu grande catena americana di prodotti di caffetteria, Starbucks, che sostiene il suo legame con l'Italia attraverso la lingua. Analizzando e classificando gli italianismi presenti nel menu di Starbucks vedremo che la scelta dell'azienda di servirsi dell'italiano per promuoversi si e rivelata vincente grazie alla capacita della lingua italiana di evocare la cultura italiana che pare essere molto apprezzata in Nord America.

1. Quadro generale dell'italiano negli Stati Uniti

Nonostante il numero degli immigrati italiani negli Stati Uniti sia ormai alquanto ridotto (2) e le lingue etniche degli italiani immigrati in America nella prima meta del Novecento (dialetto (3) e lingua franca dialettale in primis (4)) stiano ormai scomparendo, l'interesse verso la lingua italiana in Nord America e molto forte. Molti italo-americani si stanno avvicinando allo studio dell'italiano, al fine di riscoprire le proprie radici, e anche persone che non hanno alcuna origine italiana hanno il desiderio di imparare la lingua e di conoscere la cultura italiana. Non solo l'italiano e tra le quattro lingue parlate piu studiate negli Stati Uniti, (5) ma e anche quella che ha mostrato i maggiori progressi negli ultimi quindici anni, raddoppiando il numero degli studenti immatricolati a livello universitario. Uno studio piuttosto recente dell'Universita per Stranieri di Siena ha mostrato che l'italiano e la seconda lingua piu visibile, dopo l'inglese, nei panorami linguistici e semiotici urbani a livello mondiale. (6)

Nelle citta americane, la lingua italiana e molto presente. Dalle boutique degli stilisti piu famosi ai numerosi ristoranti, tutto cio che e italiano riscuote successo in termini di vendite. Nel settore gastronomico in particolare, l'italiano e diventato una lingua di comunicazione internazionale, come testimonia il successo della sede newyorkese della catena alimentare italiana Eataly (7) e l'apertura di una seconda filiale americana, a Chicago, avvenuta alla fine del 2013. Oggi negli Stati Uniti esiste persino la tendenza ad italianizzare anche cio che di italiano ha ben poco: e il caso ad esempio del colosso americano Starbucks, che propone un menu in cui abbondano i prodotti simil-italiani, come il caramel macchiato e il frappuccino, al fine di evocare l'immagine di un bar italiano. …

Search by... Author
Show... All Results Primary Sources Peer-reviewed

Oops!

An unknown error has occurred. Please click the button below to reload the page. If the problem persists, please try again in a little while.