Academic journal article European Journal of Sustainable Development

Research on Efficacy of Using Social Networks in Academic Teaching Metrics, Experiments, and Results

Academic journal article European Journal of Sustainable Development

Research on Efficacy of Using Social Networks in Academic Teaching Metrics, Experiments, and Results

Article excerpt

1. Introduzione

La nascita delle tecnologie alla base del Web 2.0 è stata una delle principali innovazioni dell'informatica, in quanto ha avuto parecchie applicazioni e ricadute in campo sociale(Lin & Lu, 2011), economico (DiMicco, et al., 2008)e politico(Tsui, Lee, & Yao, 2010). In particolare, i social network hanno introdotto nuovi paradigmi di comunicazione tra gli utenti, divenendo un fenomeno studiato da psicologi ed esperti della comunicazione (Lin & Lu, 2011). Non stupisce quindi che esistano molti tentativi di mettere a disposizione i social network anche nel campo della didattica (Erenli, 2012), pur con differenti obbiettivi. Per una corretta categorizzazione dei vari contributi in letteratura, occorre fare distinzione tra i termini disocial media e social network. Entrambi basati sulla medesima tecnologia abilitante (Internet e il Web), nei social media si preferisce privilegiare la diffusione dell'informazione, di tipo ipermediale, con una media o bassa interattività, mentre nei social network si privilegia l'aspetto di interconnessione delle relazioni sociali tra i membri del social network, con una forte connotazione di interattività e partecipazione. Questa distinzione, seppure ben presente in letteratura (Boyd & Ellison, 2007), (Kaplan & Haenlein, 2010),(Lin, Li, Wang, Salamantian, & Xie, 2012) viene spesso trascurata e i due termini finiscono per essere usati indifferentemente. Tuttavia, è chiaro che non si tratta solo di una scelta di terminologia, in quanto i due concetti sono abbastanza differenti.

Nel progetto documentato nel presente articolo, la scelta è stata quella di realizzare un social network ad hoc, pensato per una classe accademica di studenti al secondo livello di laurea (Laurea Magistrale). La prima obiezione possibile a questa scelta è per quale ragione non si è utilizzato uno dei tanti social network liberamente disponibili in rete, come per esempio la scelta più ovvia e diffusa nel nostro paese di Facebook, invece di utilizzare l'implementazione personalizzata. Sono molteplici le ragioni che hanno portato ad escludere l'uso di un social network esterno/pubblico all'organizzazione accademica. Ecco di seguito le principali:

1. Le politiche di privacy di un social network esterno generalmente sono al di fuori del controllo dell'amministratore (il docente). Possono essere configurate, ma i principi base difficilmente possono essere modificati. Inoltre, ciò che più grave, sono soggette a modifiche unilaterali (si pensi alle polemiche spesso generate dai cambiamenti di policy di privacy di Facebook (Debatin, Lovejoy, Horn, & Hughes, 2009).

2. Nella struttura di classe virtuale, si vuole comunque conservare la gerarchia docente- studenti presente nella classe reale, senza però limitare la libertà dei singoli alla creazione di aree riservate, sottogruppi, in piena autonomia. Ciò non sempre è possibile con il solo supporto della distinzione tra amministratore e utente. Due soli livelli di gerarchia, tipici dei principali social network, non sono sufficienti a garantire, nello stesso tempo, il controllo del docente e una certa autonomia organizzativa degli studenti, fondamentale in una didattica a livello universitario. Questa scelta è ulteriormente rafforzata dal fatto che la classe virtuale creata coincide con quella reale, in quanto non vuole essere un'alternativa, ma un'aggiunta, uno strumento in più per catalizzare la classe reale attorno a obiettivi comuni.

3. Risulta utile prevedere meccanismi di protezione delle informazioni pubblicate sul social network, al fine di rispettare le leggi sui copyright e di accesso limitato alle informazioni. E' pertanto necessario prevedere la funzione di login con password in particolari sotto - parti del social network, cosa non sempre disponibile su social network esterni.

4. La possibilità di fare backup totali o incrementali di tutto il materiale pubblicato sul social network permette una migliore gestione delle informazioni e assicura il completo controllo della stessa. …

Search by... Author
Show... All Results Primary Sources Peer-reviewed

Oops!

An unknown error has occurred. Please click the button below to reload the page. If the problem persists, please try again in a little while.